Ipotesi su Maria

COPERTINE & TRADUZIONI

messori ipotresi2015 piatto cop

Otto anni dopo la prima edizione, dopo molte ristampe e traduzioni,

ritorna Ipotesi su Maria con 13 capitoli inediti: più di 120 pagine aggiunte ai 50 capitoli originari.

Qui di seguito la presentazione dell’editore nel retro di copertina

Nel 2008, trent’anni dopo il suo primo libro (Ipotesi su Gesù) divenuto subito un best e long seller mondiale, Vittorio Messori pubblicava Ipotesi su Maria. Un volume che, come tutti quelli (ormai più di 20) dell’Autore, è stato accolto dai lettori con grande favore, ha esaurito molte ristampe, è stato tradotto in diverse lingue ed è tuttora «vivo» nel catalogo dell’editore milanese.
Ma la ricerca mariana di Messori è proseguita in questi anni.
Così, l’Ares presenta ora non una nuova ristampa, bensì una nuova edizione di Ipotesi su Maria, arricchita di 13 capitoli inediti, caratterizzati come sempre da quello stile che ha determinato il successo di Messori: la vivacità e la chiarezza del giornalista professionista unite alla solidità dello studioso esperto, dalla documentazione aggiornata e sicura.
Inoltre, anche in questi nuovi capitoli, vi è la consueta, vivace scorribanda tra dogma e aneddoto, tra teologia e devozione spirituale, tra esegesi biblica e apparizioni.
Dunque, si amplia ancora, nella nuova edizione, quella carrellata in un mondo luminoso e al contempo spesso sconosciuto, guidati da uno scrittore che non nasconde affatto la sua fede ma è allergico alla retorica mielosa di certo devozionalismo.
Un autore che apprezza il sentimento, ma è lontano da un sentimentalismo che rischia di allontanare i nostri contemporanei da Colei che non a caso la Tradizione chiama «Madonna», cioè «Mia Signora».

LE RECENSIONI