Messori indaga su Maria

gennaio 2006 :: Jesus, di Alberto Comuzzi

La ricerca che Vittorio Messori aveva iniziato trent’anni fa con Ipotesi su Gesù prosegue ora con Ipotesi su Maria (Ares, pp. 544), corposo volume che raccoglie in modo organico una serie di articoli apparsi sul nostro mensile Jesus nella rubrica “Taccuino mariano”. Il lettore che immaginasse di trovare in questo testo una documentazione adatta a sostenere esclusivamente la devozione mariana rimarrebbe deluso. Messori ha ben presente che la fede cattolica è cristocentrica: ne consegue che tutto ciò che egli scrive è orientato a rafforzare quel gioioso percorso che molti credenti intraprendono e che è felicemente riassunto nella formula “a Cristo per Maria”. Avvantaggiato dall’esperienza maturata in tanti anni di professione giornalistica dentro e fuori le redazioni dei più prestigiosi quotidiani italiani (La Stampa, Il Corriere della Sera, Avvenire) e da un interesse vivace per tutto ciò che attiene alla ricerca sui fondamenti della fede cattolica, Messori conferma anche in questo libro la sua fama di fertile saggista religioso. Il testo è ricco di notizie e di curiosità che, disseminate nei cinquanta capitoli di cui si compone, catturano l’attenzione del lettore conquistandolo. Alcuni fatti raccontati, essendo “non politicamente corretti”, susciteranno scandalo: anche Maria come suo Figlio è segno di contraddizione. Non è detto, però, che all’autore ciò dispiaccia.

© Jesus

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.