Il Cardinale Martini nel mirino leghista

3 novembre 1994 :: Corriere della Sera, di Marco Garzonio

Ci risiamo: la Consulta Cattolica della Lega Nord torna ad attaccare Martini. In una dichiarazione del suo responsabile, Giulio Ferrari, alle agenzie il presule viene accusato di “progressismo” e di accelerare il “processo di protestantizzazione della Chiesa”. Gli sono rimproverate tout court “l’aperta disponibilità verso quegli errori confutati dal Papa quali il sacerdozio femminile, la cosiddetta teologia della liberazione, il matrimonio dei religiosi”. A differenza, però, di un paio d’anni fa, quando la Consulta presieduta allora da Irene Pivetti arrivò a proporre l’allontanamento dell’arcivescovo prima di esaurirsi, stavolta la polemica non è destinata a esaurirsi nelle schermaglie della Lega. La Consulta viene ora rintuzzata e spiazzata da un terzo interlocutore: Vittorio Messori. Questi è tirato in ballo da Ferrari per le polemiche di questi ultimi giorni. Secondo Ferrari, Messori avrebbe fornito “elementi” tali da rendere “inevitabili i sospetti” contro Martini (nell’occasione accomunato ad Hans Kung) a proposito della “combutta all’interno della Chiesa con influenti lobbies internazionali” contro Wojtyla. Dura la reazione dello scrittore. “Indignato” per la strumentalizzazione, “diffida un signore della Lega che non conosco a parlare a nome mio e a fare marmellata”. E le accuse a Martini sembrano boomerang. Mentre il portavoce del cardinale lascia cadere (“Dichiarazioni di quel genere si qualificano da sole”, dice), Messori non accetta di essere stato chiamato in causa. Primo per le circostanze di un’operazione “che nel caso di questo signore è più politica che religiosa”. E poi per i giudizi. Secondo Messori “uno che si auto definisce esperto del mondo cattolico deve fare una “qualche differenza”, lo dico con ironia, tra le persone. Kung è un teologo che non può più fregiarsi della qualifica di “teologo cattolico”, col quale, confrontandomi, ho dissentito in passato. Martini invece è un cardinale voluto da Wojtyla e al cardinale rinnovo stima e considerazione. E un vescovo, un padre, un pastore, un docente da cui ho imparato molto: è uno dei massimi esperti di critica testuale. E assurdo dire che io abbia potuto pensare a uno come lui”. Conclusione: “Diffido chiunque dal farsi esegeta di dichiarazioni che mi sono state attribuite in questi giorni e che sono state enfatizzate. Come dimostrano i miei 12 libri e le oltre due milioni di copie vendute in Italia, se ho da dire qualcosa uso nome e cognome, non lancio messaggi in codice. E non accetto strumentalizzazioni”.

© Corriere della Sera

6 commenti
  1. best website hosting
    best website hosting dice:

    Howdy just wanted to give you a quick heads
    up. The words in your article seem to be running off the screen in Ie.
    I’m not sure if this is a format issue or something to do with
    browser compatibility but I figured I’d post to let you know.
    The style and design look great though! Hope you get the issue solved soon. Kudos

  2. cheap flights
    cheap flights dice:

    Hi, I do believe this is an excellent web
    site. I stumbledupon it 😉 I may revisit yet again since I
    book-marked it. Money and freedom is the greatest way to change, may you be rich and continue
    to help others.

  3. black mass
    black mass dice:

    My spouse and I stumbled over here different page and thought I might
    as well check things out. I like what I see so now i am following
    you. Look forward to going over your web page again.

  4. black mass
    black mass dice:

    Good day! I know this is kinda off topic but I was wondering if you knew where
    I could get a captcha plugin for my comment form?

    I’m using the same blog platform as yours and I’m having trouble finding one?
    Thanks a lot!

I commenti sono chiusi.