Sul terzo segreto di Fatima la censura del Papa

28 maggio 2000 :: Corriere della Sera, di Vittorio Messori

Rivelazione inedita del «segreto» meglio custodito del mondo? No: semplice riconferma di un’ipotesi, fondata ma avanzata più volte. Insomma, le parole di René Laurentin -il maggior mariologo vivente- non sono lo scoop clamoroso di cui parlava domenica sera il Tg1. Proprio con l’abbé Laurentin ho spesso parlato del «terzo segreto di Fatima». Ma ne ho parlato anche nella prima intervista mai concessa da un Prefetto dell’ex-Sant’Uffizio, nella cui cassaforte si conserva il foglietto manoscritto da suor Lucia. Ricordo bene il «sì» asciutto, immediato, con cui il cardinal Joseph Ratzinger rispose alla mia domanda: «Eminenza, Lei ha letto il cosiddetto terzo segreto di Fatima?». In Portogallo, poi, ho esaminato la questione (tanto complessa quanto «pericolosa», per l’attrazione che esercita su visionari o folli) con gli esperti delle apparizioni del 1917 nell’Estremadura. Sulla base, dunque, del dossier autentico di cui si dispone e non delle fantasie apocalittiche che circolano, mi pare di dover concordare con René Laurentin. Il «terzo segreto» non annuncerebbe, dunque (il condizionale è d’obbligo), cataclismi cosmici, ma la crisi della fede, l’apostasia che avrebbe colpito la Chiesa dopo il Concilio Vaticano II. «Aspettavamo la primavera ed è venuta la tempesta», lamentava l’ultimo Paolo VI, di fronte all’esodo di un terzo dei sacerdoti e delle religiose, mentre antiche e nuove tentazioni ereticali coinvolgevano l’intellighenzia clericale e i praticanti abbandonavano in massa le chiese. C’è addirittura chi afferma che la drammatica denuncia di papa Montini («Il fumo di Satana è penetrato da qualche fessura nella Chiesa di Cristo») sia tratta di peso dalle 28 righe in portoghese di cui sembra sia composto il celebre «segreto». A conferma della lettura «ecclesiale», sta la sola frase che si conosce della rivelazione sinora «censurata»: «Il Portogallo si manterrà sempre nella nostra dottrina (dogma, nell’originale) della fede…». Sembra evidente che, qui, sia annunciato un privilegio, in una Chiesa dove quella «dottrina» non sarà mantenuta. A ulteriore conferma c’è il fatto che, facendo pervenire a Roma il testo dove trascriveva (verso la fine del ’43) quanto udito dalla Vergine nella terza apparizione del 13 luglio 1917, suor Lucia ammonì che la busta non andava aperta prima del 1960. «Perché allora» precisò «tutto sarà più chiaro». In effetti, Pio XII morì, nel 1958, rispettando la consegna; la busta fu aperta nell’agosto del 1959 da Papa Roncalli. Nel gennaio precedente aveva annunciato la sua intenzione di indire il Concilio che sarebbe stato chiamato Vaticano II; sin dall’inizio del suo pontificato aveva cominciato a burlarsi di quelli che chiamava «profeti di sventura»; la situazione internazionale sembrava volgere al progresso senza nubi; la situazione interna della Chiesa pareva eccellente. È chiaro che il «segreto» -se davvero annunciava la «tempesta» che presto sarebbe venuta- contrastava, e gravemente, con la strategia roncalliana del sorriso e dell’ottimismo a ogni costo. Da qui la consegna del misterioso manoscritto agli archivi e la grave decisione di non rispettare la consegna (che suor Lucia affermava di aver ricevuto dal Cielo stesso) di rendere pubblico il contenuto entro il 1960. Si dice che i papi successivi, da Montini a Wojtyla, siano stati in qualche modo «prigionieri» di quella decisione di Giovanni XXIII. In effetti, come ammettere che, non rispettando addirittura avvertimenti divini, Roncalli non aveva assunto misure di prudenza per arginare l’annunciata crisi della Chiesa? Se davvero così stanno le cose, alla luce di quanto è poi successo, Laurentin ha ragione anche quando constata che è «un peccato» (termine significativo, in bocca a un teologo) che si sia decisa la censura invece della doverosa pubblicazione.

© Corriere della Sera

4 commenti
  1. best web hosting sites
    best web hosting sites dice:

    Magnificent beat ! I wish to apprentice even as you amend your web site,
    how can i subscribe for a weblog site? The account aided me a acceptable deal.
    I were tiny bit acquainted of this your broadcast offered brilliant
    clear concept

  2. web hosting sites
    web hosting sites dice:

    Terrific work! That is the kind of info that are supposed to be shared around the net.
    Shame on Google for no longer positioning this
    post upper! Come on over and consult with my website .

    Thanks =)

  3. black mass
    black mass dice:

    Fantastic blog! Do you have any recommendations for aspiring writers?
    I’m hoping to start my own site soon but I’m a little lost on everything.
    Would you suggest starting with a free platform like WordPress
    or go for a paid option? There are so many choices out there that I’m completely overwhelmed ..

    Any ideas? Thank you!

  4. web hosting providers
    web hosting providers dice:

    Hmm is anyone else having problems with the
    images on this blog loading? I’m trying to figure out if its a problem on my end or if it’s the blog.
    Any suggestions would be greatly appreciated.

I commenti sono chiusi.