Messori: i miracoli accadono anche nelle altre religioni

17 aprile 1997 :: Corriere della Sera

«Sembra doveroso riconoscere che anche al di fuori dei confini cattolici pare certo che si siano verificati e si verifichino tuttora miracoli veri». A sostenere questa tesi è Vittorio Messori, il più noto fra gli scrittori cattolici, l’uomo che ha firmato il libro Varcare la soglia della speranza con Papa Giovanni Paolo II e autore del fortunatissimo Ipotesi su Gesù, che ha illustrato il concetto in un suo articolo pubblicato dalla rivista Jesus. Secondo Messori i miracoli che si verificano in altre confessioni cristiane e in altre religioni avvengono perché «Dio è bontà e, dunque, può soccorrere ben al di là dei confini di quella che, per i cattolici, è la sua Chiesa». Ma al contempo, precisa Messori nell’articolo pubblicato su Jesus, «Dio è verità e, dunque, non può, senza smentirsi, concedere segni destinati a convalidare ciò che verità non è o che non ha la pienezza della verità».

© Corriere della Sera